Nella vita civile si chiama Enrico Visentin e vive nelle vicinanze di Villadose; ha conosciuto la Legio I Italica grazie alla stretta amicizia con Rvfvs Lætvs (aquilifero) e sin dalla prima uscita nel settembre 2009 si è entusiasmato dal clima fraterno, dai principi sani e costruttivi e dalla cultura che si respira in questa meravigliosa quanto unica associazione. Con questo gruppo sta scoprendo una passione e una curiosità verso l’antico mondo romano che non sapeva di nutrire e ogni manifestazione alla quale partecipa accresce sempre di più il suo senso di appartenenza e devozione ad “un’arma” culturale così prestigiosa, il senso di famiglia e di amicizia, il convivio in armonia e l’equilibrio che regnano all’interno della Legio nel bene e nel male; una cosa fondamentale e d’esempio per altre organizzazioni! Il suo nome romano (Horativs) l’ha scelto in memoria di suo nonno, una volta persona burbera e di principi ma altrettanto paterna e accogliente come lo è la Legio per lui e questo lo rende infinitamente orgoglioso.

Condividi su: Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someonePrint this page