Danza dei Salii

La danza saltellante che i sacerdoti Salii dedicavano a Marte, prima protettore dei campi, dei contadini e del bestiame e quindi poi protettore di coloro che i campi, i contadini ed il bestiame si apprestavano a proteggere con la guerra. Logica e voluta, quindi, in questo arcaico rito romano agreste e guerriero, la commistione di danza e di frammenti di formule dai riti strettamente imparentati dei due collegi sacerdotali dei Salii e dei Fratres Arvales. Da un mondo arrivatoci in pochissimi e minutissimi frammenti… schegge di minaccia, lacerti di invocazioni, brandelli di magia gestuale e…una finale, estenuante e appassionata offerta di sé al dio.

 

Condividi su: Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someonePrint this page